Come parlare in pubblico: scopri le 3P del public speaking

Scritto da
Nicola Di Grazia
Data:
14/02/2024

Recentemente ho letto un articolo in inglese che riassume con efficacia cosa di possa fare per migliorarsi a parlare in pubblico. L'ho tradotto, integrato con la mia esperienza e ridotto di alcuni paragrafi, a mio avviso, ridondanti.
Eccone il risultato: un "Bignami" di tecniche del public speaking - il parlare in pubblico -  che spera di esserti utile come il più ufficiale dei Bignami lo fu per me, ai tempi del liceo.

Parlare in pubblico in 3 punti: 3P

Con un parallelismo alle 4 variabili del marketing mix (le 4P), descriveremo le 3P del Public Speaking:

  1. Preparazione,
  2. Pratica,
  3. Performance.

Le persone che padroneggiano queste 3 P trasformeranno l'oratoria in un'abilità preziosa per la comunicazione, la leadership e la creazione di un cambiamento positivo nel mondo.

guida public speaking

I tre elementi sono discussi in dettaglio, di seguito.

1) Preparazione

La preparazione è un passo fondamentale del come parlare in pubblico bene. Coinvolge una serie di compiti mirati a garantire che gli apprendisti siano ben equipaggiati con la conoscenza necessaria, l'organizzazione e la chiarezza per consegnare una presentazione efficace.

Ecco gli aspetti chiave da considerare durante la fase di preparazione:

  1. Comprendi il tuo pubblico: È vitale adattare il tuo discorso alle esigenze, agli interessi e al livello di conoscenza del tuo pubblico. Ricorda di ricercare la demografia, il background e le aspettative del tuo pubblico per stabilire una connessione e consegnare un messaggio pertinente.
  2. Stabilisci obiettivi chiari: Gli obiettivi ti aiutano a definire lo scopo e gli obiettivi del tuo discorso. Ti aiutano anche a determinare cosa vuoi che il tuo pubblico porti via dalla tua presentazione e a modellare il tuo contenuto di conseguenza. Sugli obiettivi, puoi approfondire la tecnica SMART.
  3. Ricerca approfondita sul tema: È essenziale che tu fornisca informazioni accurate e affidabili. Utilizza fonti rinomate, conduci interviste e raccogli prove a supporto per aumentare la credibilità del tuo discorso.
  4. Struttura il tuo discorso: È cruciale organizzare le tue idee in modo logico e coerente. Ricorda di dividere il tuo discorso in sezioni, inclusa un'introduzione accattivante, un corpo ben sviluppato con punti chiave e una conclusione memorabile che rinforza il tuo messaggio principale. In base agli obiettivi (persudere, ispirare, intrattenere, informare?), cambierà la struttura del discorso.
  5. Crea visual accattivanti: I visual possono includere diapositive o oggetti di scena che possono migliorare l'impatto del tuo discorso. Questi aiuti visivi possono aiutare a chiarire concetti complessi, coinvolgere il pubblico e rendere la tua presentazione più memorabile.
  6. Anticipa le domande: L'anticipazione delle domande è un'abilità preziosa per affrontare potenziali interrogativi o preoccupazioni del pubblico. Prepara risposte ben ricercate e concise per assicurarti di essere preparato per qualsiasi potenziale sfida o domanda che possa sorgere.

2) Pratica nel public speaking

La pratica è un altro elemento essenziale per affinare le tue abilità di Public Speaking e garantire una consegna sicura ed efficace. E se non hai fatto pratica nel public speaking, il pubblico lo noterà con più facilità rispetto alla mancanza della prima P, la preparazione.

La pratica ti permette anche di rifinire il tuo messaggio, costruire fiducia e sviluppare uno stile di parlare fluido e coinvolgente.

Ecco gli aspetti chiave da considerare quando si tratta di pratica:

  1. Prova il tuo discorso:
    La prova del discorso è vitale per la familiarità e la fluidità. Pratica il tuo discorso più volte, idealmente davanti a uno specchio o con un pubblico di supporto. Una routine di pratica ti aiuterà a diventare a tuo agio con il contenuto e il flusso. Pensa che nei TEDx Talk, gli oratori iniziano a prepararsi almeno 1 mese prima, per parlare 10-12 minuti.
  2. Timing e ritmo:
    Un discorso ben ritmato e temporizzato avrà un enorme impatto sul tuo pubblico. Questi sono aspetti molto importanti da considerare durante la pratica. Assicurati che il tuo discorso si adatti al tempo assegnato, permettendo una consegna fluida. Pratica a parlare a un ritmo moderato, assicurandoti di fare pause appropriate per enfatizzare i punti chiave o permettere al pubblico di assorbire le informazioni.
  3. Varietà vocale e linguaggio del corpo:
    La varietà vocale e il linguaggio del corpo svolgono un ruolo significativo nel catturare l'attenzione del tuo pubblico. Sperimentare con diversi toni, volumi e inflessioni offre grandi quantità di interesse e enfasi. Ricorda di incorporare gesti, espressioni facciali e movimento per migliorare il tuo messaggio principale e connetterti con i tuoi ascoltatori.

    Approfondiamo la gestualità

    I gesti possono essere suddivisi in 4 categorie ed ognuna di queste valutata, per essere inserita nella pratica:

    Gesti Descrittivi
    I gesti descrittivi indicano posizione, localizzazione o qualsiasi aspetto tattico. Per esempio, è descrittivo usare le mani per specificare il numero di oggetti.

    Gesti enfatici
    I gesti enfatici, o emblematici, sono specifici di una cultura, anche se alcuni sono universali come annuire e alzare le spalle. I movimenti enfatici sottolineano emozioni, come serietà e insicurezza. Ad esempio, porre la mano sul cuore in molte culture comunica una forte credenza nel proprio messaggio.

    Gesti rappresentativi
    I gesti rappresentativi includono movimenti che danno informazioni su ciò che un relatore sta facendo. Per esempio, un relatore può usare le mani per suggerire di tagliare o raccogliere qualcosa. I movimenti rappresentativi sono simboli di pensieri e azioni. Un palmo aperto può suggerire di dare o ricevere un oggetto tangibile.

    Gesti di incitamento
    I gesti di incitamento, o di pantomima, sono movimenti che dimostrano un'azione che il relatore vorrebbe che i membri dell'auditorio compissero. Per esempio, un relatore potrebbe chiedere di alzare di mani, per rispondere a una domanda. In questo caso, il relatore solleverebbe la propria mano per incoraggiare i membri dell'auditorio a fornire feedback.

  4. Richiedere feedback:
    Il feedback da persone di fiducia è inestimabile nel migliorare le tue abilità di parlato. Chiedi critiche costruttive e suggerimenti per migliorare. Considera di unirti a gruppi o workshop di Public Speaking, come Toastmasters, dove puoi ricevere feedback e imparare da oratori esperti.
  5. Registrati:
    Registrare il tuo discorso durante le sessioni di pratica ti permette di valutare oggettivamente la tua performance. Ascoltare le registrazioni ti aiuta a prestare attenzione al tuo tono, linguaggio del corpo, ritmo e consegna generale. Identifica le aree in cui puoi migliorare e apporta le necessarie modifiche.

3) Performance/presentazione

Questa 3 P del public speaking assomiglia molto alla P del marketing mix: il place, la distribuzione.
La presentazione del tuo discorso è come lo distribuisci, è il risultato della preparazione e della pratica che entrano nel Public Speaking.

Per mia esperienza, ti suggerisco sopratutto 4 cose quando presenti:

  1. Divertiti: è il tuo momento, la tua opportunità. Tu hai voluto esserci su quel palco, quindi ricordati per ogni secondo di goderti il momento. Non farti rovinare questo piacere dall'ansia.
  2. Stabilisci una connessione con il pubblico: La chiave per una presentazione di successo è stabilire una connessione con il tuo pubblico attraverso il contatto visivo, l'empatia e il racconto coinvolgente. A proposito di contatto visivo, potrebbe essere complicato stabilirlo quando la platea è ampia: in questo caso, condivido il consiglio del collega Paolo Moretto che, nel suo libro "Sarò Breve", suggerisce di dividere mentalmente la sala in più settori e soffermare il nostro sguardo su una persona per ogni settore, a turno.
  3. Metti in pratica le tecniche: L'uso efficace del linguaggio e il mantenimento dell'entusiasmo per tutta la durata del discorso sono elementi essenziali per "distribuire" un discorso perfetto.
  4. Impara ad adattarsi alle situazioni: Adattarsi a circostanze impreviste e chiudere il tuo discorso con un messaggio memorabile lascierà un'impressione duratura. Per fare questo, potrebbe esser utile esercitarsi anche con delle sezioni di discorsi improvvisati.

Come parlare in pubblico: conclusione

Con uno sforzo costante, evitando le "corse" dell'ultimo giorno per preparare il discorso, e con una solida comprensione dei 3 P del Public Speaking, puoi davvero presentare discorsi eccezionali.

Se vuoi supporto, ad allenarti sui 3 principi di questa guida, sono a disposizione come public speaking coach.

Condividi ai tuoi amici

5 articoli più letti nell'ultimo mese

web marketing
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram